Bomba Bumeranga – Castel di Lama violenta

Forse tutti ormai avrete sentito parlare dell’ordigno esploso a Castel di Lama domenica notte di fronte all’ingresso della CGIL. Fortunatamente non sono riportate conseguenze (a parte qualche vetrina rotta) ma il gesto rimane stupido, tremendamente stupido, a prescindere da chi siano i destinatari. Il PD ha subito tenuto a ricordare che ad inizio del gennaio scorso anche davanti la loro sede era scoppiata una bomba carta. Sembra di essere tornati trent’anni indietro, il clima è favorevole e i metodi usati per farsi “vedere” sono più o meno gli stessi. Certe cose purtroppo non passano mai di moda e la stupidità delle persone è una di queste. Inutile ricordare che se il livello dello scontro si alza gli unici a rimetterci qualcosa possono essere i malcapitati passanti o altri innocenti simili. Credo che in qualche modo la società sia cambiata in questi anni, e magari possa valutare in maniera più fredda queste coglionate. Scusate il termine ma ho finito i sinonimi.

E gira tutta la stanza

Bazzicando per la rete ho scoperto un progetto a livello provinciale che coinvolge anche il nostro comunetto, si tratta del sito provinciadigitale.com. A quanto ho capito vuole essere una trovata di promozione provinciale ed è stata realizzata anche per i nostri “vicini di casa” fermani. Si tratta di una versione leggermente personalizzata di google maps, che riporta i luoghi di interesse e alcuni alberghi. L’unico tentativo che rende la cosa più interessante è quello dei virtual tour, trovate il nostro qui. Si tratta di una tecnologia antenata dello street view di google e permette di visualizzare delle foto panoramiche a 360 gradi in soggettiva. Nel nostro caso le foto sono due: comune e chiesa. Ci complimentiamo per la capacità di sintesi, magari un’affacciata sulle terme si poteva anche fare visto che in quest’altra pagina ne parlavano, eccome. è interessante questa pagina che parla della nostra storia: si parla della linea ferroviaria mai realizzata, la famosa  Ascoli-Antrodoco-Roma, del fatto che “…gli acquasantani partecipano a tutte le guerre coloniali e a quelle mondiali…” (come se si potesse scegliere), e molto altro ancora. Vi consigliamo questa lettura. Ah, quasi dimenticavo, per spostarvi tra le due foto cliccate sulla freccia che vedete alla destra del comune e alla sinistra della chiesa!

Questa salaria non s’ha da rifare.

Sarà colpa della crisi, sarà colpa dell’oroscopo ma a quanto pare il tratto Favalanciata-Trisungo della salaria rimarrà cosi e per un bel pezzo ancora! Ci fossero alternative al trasporto su ruota potremmo rispondere con un bel “ecchissenefrega”, ma visto che per Roma linea ferroviaria non c’è e l’aereoporto più vicino sta a Falconara, dobbiamo occuparcene. Ricordiamo che in quel di Rieti i lavori procedono e qualche curvona verrà limata grazie al rifacimento in atto. Ma li ci sono i fondi.

Nel nostro tratto invece non ci saranno, almeno per adesso, vorrà dire che nella Ascoli-Roma avremo ancora il primato della pericolosità!

dal corriere adriatico:

Ascoli

In commissione Bilancio e in aula Pdl e Lega hanno votato contro il completamento della Salaria nel tratto Favalanciata –Trisungo, per il quale Ciccanti aveva presentato un emendamento alla legge di bilancio, chiedendo 150 milioni nel triennio 2011-2013 (50 milioni l’anno), per appaltare il tronco di strada per il quale l’Anas ha già redatto il progetto, definito cantierabile. “A tutt’oggi – dice l’onorevole Ciccanti – le promesse del ministro Matteoli non si sono realizzate ed hanno dimostrato di essere, come avevamo detto nel 2009, solo promesse elettorali per far vincere Celani e Castelli”.

Il nostro nuovo CAP: 63095…

Per chi ancora non lo sapesse fra circa sei mesi entreranno in vigore i nuovi  codici d’ avviamento postale  per tutta la provincia ascolana, a noi e’ toccato il 63095 ,  l’obiettivo è quello di migliorare ulteriormente i servizi nell’Ascolano, ma principalmente il cambiamento e’ dovuto dall’istituzione delle nuove Province.

Dal Corriere Adriatico:

Cambiano i codici di avviamento postale in 32 paesi

Ascoli In coerenza con l’evoluzione urbanistica del territorio e con l’obiettivo di migliorare ulteriormente i servizi di Poste Italiane, nella provincia di Ascoli Piceno sono stati istituiti 32 nuovi codici di avviamento postale: Castignano (cap 63072), Appignano Del Tronto (cap 63083), Maltignano (cap 63085), Folignano (cap 63084), Montemonaco (cap 63088), Montegallo (cap 63094), Arquata del Tronto (cap 63096), Comunanza (cap 63087), Roccafluvione (cap 63093), Acquasanta Terme (cap 63095), Palmiano (cap 63092), Venarotta (cap 63091) Leggi il resto dell’articolo

Roba da cannibali

“Roba da cannibali” scrive il Resto del Carlino, forse ci può stare. A quanto pare questa mattina in un bus di ritorno da Porto Recanati, c’è stata una zuffa ed un ragazzo ha perso un dito. In bus, sull’autostrada. Il dito gli è stato tranciato via dal morso di un suo simile, forse un essere umano. Entrambi pare siano di Ascoli…cosa dire? Il popolo della notte ci riserva sempre delle belle sorprese, segni di civiltà come questo non possono essere trascurati. Ma voglio vedere il lato positivo della cosa: i ragazzi stavano rientrando in pullman e non in macchina (presumo che il mozzicatore non fosse lucidissimo, quindi avrebbe potuto fare molti più danni).

Quello strano sorso d’acqua

Torniamo a parlare dei malesseri che ci sono stati la settimana scorsa a Folignano, su cui avevamo fatto gia un articolo, aggiornandovi con questo pezzo preso dal Resto del Carlino di ieri. A quanto pare il consorzio idrico aveva sbagliato a negare la possibile contaminazione delle acque potabili con la fogne…

Folignano, batteri fecali nell’acqua potabile

La Ciip aveva escluso la contaminazione da infiltrazioni fognarie. Ma le analisi effettuate dall’Asur hanno confermato proprio il contrario: ossia la presenza di batteri coliformi a 37 c e di escherichia coli presenti nelle feci umane

MALORI A FOLIGNANO PER BATTERIO NELL’ACQUA

Folignano (Ascoli Piceno), 27 settembre 2010 – La Ciip aveva escluso che l’acqua della rete idrica di Folignano fosse stata contaminata da infiltrazioni fognarie. E invece, le analisi effettuate dall’Asur hanno confermato proprio il contrario: ossia la presenza di batteri Leggi il resto dell’articolo

L’acqua fa male e il vino fa cantare.

Dal sito dell’ANSA:

ASCOLI PICENO, 24 SET – Un centinaio di malori fra la popolazione di Folignano, soprattutto bambini, e si scopre che la causa forse e’ una contaminazione batterica dell’acqua.

Oggi, dopo le prime analisi della Zt 13, il sindaco ha firmato un’ordinanza che vieta l’uso potabile dell’acqua nell’area di Folignano capoluogo e delle frazioni di Castel Folignano e San Benedetto di Folignano, per un totale di circa 2.500 abitanti.

In supporto autobotti e distribuzione di bottigliette nelle scuole. (ANSA).

Mac Asculà: hamburger, liva e anisetta!

Stando al Resto del Carlino oramai Ascoli è diventata il centro del mondo Mac. Si parla ora di una misteriosa bevanda ascolana da aggiungere nel menu…anisetta e hamburger? Si ipotizza anche un fantastico meeting dell’azienda multinazionale sotto le cento torri, strano che scelgano una città dove la loro succursale ha chiuso i battenti poco dopo aver aperto…ovviamente si parla di super guadagni super ritorno economico e turistico. E allora dai dai dai col clown dai capelli rossi!!!

Con imbarazzo vi riporto l’articolo del Resto del Carlino:

Dopo le olive,bibite ascolane da Mc Donald’s

Si tratta di un’indiscrezione che trapela per quello che sarebbe già stato un primo contatto tra la multinazionale e l’azienda che opera sul territorio

Ascoli Piceno, 17 settembre 2010 – L’occhio lungo di Mc Donald’s arriva alle eccellenze del territorio piceno e, Mc oliva a parte, ora spunta anche un’altra ipotesi, Leggi il resto dell’articolo

Prima edizione del “Fluvione corto festival”

Vi invitiamo a partecipare questa sera alle ore 20:30 presso il teatro  Combattenti  per condividere questa simpatica ed  interessante  iniziativa che ha coinvolto i comuni di: Roccafluvione, Acquasanta Terme, Montegallo,Palmiano e Venarotta.

Riportiamo ulteriori notizie riguardanti l’evento tratte dal quotidiano d’informazione Riviera oggi:

ACQUASANTA TERME –  Contro ogni scaramazia partirà venerdì 17 settembre alle ore 20.30, ad Acquasanta Terme presso il Teatro dei Combattenti, la prima edizione del “Fluvione Corto Festival”, il primo concorso/rassegna di cortometraggi e documentari sul territorio, i luoghi, le tradizioni e la memoria delle comunità del piceno.

Moltissimi sono stati i video recapitati nella sede dell’associazione “Marsia 360°” di Roccafluvione, ideatrice del festival, Patrocinato dalla Provincia di Ascoli Piceno e da 5 comuni di Roccafluvione, Venarotta, Montegallo, Acquasanta e Palmiano.

Il concorso, che ha già avuto una serata di anteprima lo scorso 4 settembre a Palmiano,  prevede tre sezioni di gara,  “corto sul territorio piceno”, “ cortissimi e spot sul territorio piceno” e “ corti fuori sede”, distinti riferimento per ambientazioni e location in territori di ambito regionale, nazionale o internazionale.
Leggi il resto dell’articolo

Il travertino in musica…

Siamo lieti di riportare questa iniziativa, apparsa oggi sul resto del carlino:

Acquasanta, suggestivo concerto alla cava di travertino

Lo spettacolo dell’Orchestrina Popolare si terrà in località Fornara di Acquasanta. Uno spettacolo voluto e studiato all’interno della particolare location per unire all’arte espressa in musica la bellezza del luogo

Piero Celani alla conferenza sulla ‘Musica alla Cava’

Acquasanta Terme (Ascoli Piceno), 4 settembre 2010 – “Abbiamo cercato di capire le necessità del territorio attraverso una campagna d’ascolto e, conseguentemente, abbiamo allestito un piano di manifestazioni ed iniziative che lo valorizzassero”. Così, il presidente della Provincia Piero Celani, ha introdotto lo spettacolo dell’Orchestrina Popolare che, sabato 11, si svilupperà nella cava Tancredi in località Fornara di Acquasanta alle 18.30. Leggi il resto dell’articolo

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.