Cetto La Qualunque VS Carcarlo Pravettoni

Questa proprio non ci voleva!!! Quando pensavo che ormai il mio orientamento politico avesse preso la giusta via, ossia il voto certo per Cetto , eccoti spuntare dal nulla lo stimatissimo imprenditore Carcarlo Pravettoni. Nei giorni passati ha dichiarato in un’intervista al Fatto quotidiano: ” Mi candido alle primarie e sfido La Qualunque!!! “. E adesso milioni di cittadini come me sono di nuovo al bivio….

Tratte dal sito : ilfattoquotidiano.it alcune domande all’imprenditore Pravettoni.

………Dal Sud un’onda calabra sta avanzando. Lei potrebbe avere un antagonista serio, il sindaco di un piccolo paese della Calabria: si chiama Cetto La Qualunque, ha idee rivoluzionarie e molte “famiglie” gli chiedono di candidarsi. Ha intenzione di sfidarlo alle primarie? E, soprattutto, in caso di vittoria di La Qualunque, pensa di poterlo sostenere o gli farà la guerra?
Io e Cetto siamo fatti della stessa pasta. Lo ammiro da sempre per il suo garbo e per la sua gentilezza d’animo… Però ha un limite. È un ragazzo del Sud e non potrà mai avere al suo fianco il partito che oggi rappresenta il progresso e il futuro della nostra Italia: la Lega Nord. Apprezzo molto la rivoluzione culturale operata da La Qualunque. Di fronte ai grandi temi della sfera macroeconomica lui ha avuto il pregio di riportare l’attenzione sui bisogni primari degli italiani. Dal pil al pilu, insomma. Anche se di pilu alla fine ne parla un po’ troppo e, come si sa, chi ne parla troppo di solito conclude poco. Non a caso io non ne ho parlato né ne parlo mai…

Però avete diversi punti di contatto: la valorizzazione delle costruzioni abusive, ad esempio, degli ecomostri e l’idea di permettere il libero inquinamento ambientale.
Sì è vero, molti valori ci accomunano. Valori alti. Negli anni ‘90 io, Carcarlo Pravettoni, sia detto con malcelato orgoglio, ho dato vita alla ben nota lista civica Asfalto Che Ride, avente come simbolo un bel sole ingoiato da una betoniera! Sono ben lieto di vedere che oggi l’amico Cetto La Qualunque è sulle mie stesse posizioni. E non è il solo. Basti pensare a Bertolaso e a quella che viene affettuosamente chiamata “La Cricca”. Le dirò una cosa, ma mi raccomando resti tra noi. Guido Bertolaso è mio figlio. Non mi chiedete il nome della madre perché sono un gentiluomo. Comunque potete provare a chiedere a Vanna Marchi… E non aggiungo altro.

Scusi se insisto: La Qualunque è l’avversario che teme di più? Pensava di aver già vinto contro gente come Vendola, ma se lancia questa sfida sa che si complica tutto: cosa pensa di fare?
Cetto è per me un compagno di strada. Lo conosco da tanti anni, siamo stati bambini insieme. Da piccoli andavamo con la fionda a tirare sassate alle lucertole. Poi, da più grandicelli, siamo passati dalla fionda al fucile a pallettoni e dalle lucertole agli extracomunitari. Quanto ci divertivamo! Mi direte: “Ma a quei tempi non c’erano tutti questi extracomunitari in Italia!”. Giusto, infatti andavamo in Africa a stanarli. Meglio prevenire che curare. E Cetto era sempre in prima fila, al fianco di Roberto Calderoli, Ignazio La Russa, Jack lo Squartatore e l’Incredibile Hulk. Ancora oggi, nelle Ronde Padane, Hulk è una vera e propria forza della natura. Il terrore delle badanti! Poi sono nate delle incomprensioni… Il Calderoli s’è accorto che Cetto non è uomo del Nord da come pronunciava la parola “cassoeula” e ne è nato un diverbio. Sono volate parole grosse. Alla fine Jack Lo Squartatore ha perso la pazienza e ci ha dato dei terroni a tutti quanti tornandosene sdegnosamente alla sua Londra.

Su chi crede di poter far presa? Il voto moderato? I delusi da Berlusconi? La società civile che guarda a sinistra? Gli operai della Fiom? Gli imprenditori della Brianza?
Credo di poter far presa su coloro che guardano il Tg1 di Augusto Minzolini e il Tg4 di Emilio Fede; su tutti gli italiani che pur sapendo leggere non leggono mai un libro né un quotidiano a parte Libero e il Giornale, su tutti gli italiani che pur sapendo scrivere non hanno mai compilato una dichiarazione dei redditi (cosa che, non sapendo né leggere né scrivere, a maggior ragione mi onoro di non aver mai fatto neppure io) e sui tanti italiani che passano ore e ore incollati davanti alla televisione a guardare il “Grande Fratello” o “Amici”: è tanta bella gente, mi creda, ed è il nostro futuro e la nostra speranza in un mondo migliore.

3 Responses to Cetto La Qualunque VS Carcarlo Pravettoni

  1. maria says:

    La Qualunque pensa di candidarsi anche ad Acquasanta?

    • maria says:

      Voci di Bar. Ecco i candidati Sindaci ad Acquasanta Terme

      BARBARA CAPRIOTTI

      LUIGI CAPRIOTTI

      BETTO

      LUCIO SVENTURA

      T
      ADELMO TOCCHI

      SANTE STANGONI

      LA QUALUNQUE

      IL MAGO SILVAN

      la lista è destinata ad allungarsi
      tutti i candidati devono avere la bacchetta magica
      Non siamo ad Acquasanta ma nel paese dei balocchi

  2. dematteisromolopodesta says:

    Cara Maria per una volta devo darti ragione, Acquasanta è come il paese dei balocchi, piena di lucignoli e pinocchi,dove ancora a governarci si ripropongono i vari gatti e la volpe in compagnia del carro e del cocchiere, pronti a prometterci e portarci in un nuovo paese da favola…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….per il continuo leggete la favola di pinocchio……………………………………..
    (spereme che ne me cresce li recchie de semare)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: