Monòpoli di stato

Mi è giunta voce che l’ADSL è già sul territorio, ma attenzione potrebbero essere voci infondate! Scrivo l’articolo proprio per avere maggiori informazioni ed eventuali conferme/smentite da chi è più informato di me. Espongo ciò che so: nelle scorse settimane c’è stata una promozione Telecom della durata di due giorni  (credo per un importo di 49 euro/mese internet flat + chiamate nazionali) e chi vi ha aderito dovrebbe partire già dal prossimo gennaio, mentre i ritardatari (sempre e solo Telecom) avrebbero l’allaccio da marzo in poi. La cosa che mi fa pensare, stando sempre a queste voci di corridoio, è che tutte le altre compagnie partiranno solamente da giugno prossimo. Ucci ucci…

One Response to Monòpoli di stato

  1. Lorenzo says:

    Le attivazioni per l’ADSL dovrebbero iniziare a partire dal 20/01/2011, eventuali ritardi potrebbero verificarsi per le condizioni atmosferiche o per problemi tecnici dell’ultima ora che comunque non protraranno di molto la messa in opera. Non seguo la parte commerciale, ma a quanto ne so le offerte sono due: una di 37 euro mensili ed una di 49 comprensive di ADSL e telefonate per la rete nazionale comprese, la differenza tra i due contratti sta nel fatto che nella prima si pagherà lo scatto alla risposta. Ambedue le offerte saranno in promozione per i primi 6 mesi a metà del costo sopra citato. Il modem o router potranno essere presi in comodato d’uso con un aggiunta di 3 euro mensili, in alternativa potranno essere acquistati in proprio. Vero è che coloro che hanno già aderito all’offerta saranno attivati nell’imediatezza della messa in funzione del servizio, non fosse per altro che l’iter “burocratico” è già in corso. Ritengo però che tempi di attivazione per coloro che aderiranno anche in questi giorni all’offerta di Telecom Italia, i tempi di attivazione non si discosteranno di molto da chi lo ha già fatto. Non so se gli altri operatori potranno iniziare a fare i contratti nei tempi da voi riportati, ma so che i costi del mux ADSL, la sua cablatuta, la messa in funzione e quant’altro sono a totale carico della Telecom Italia e non degli altri operatori. Non capisco poi …”ucci ucci”, dopo tanto tempo e non senza problemi è arrivato finalmente l’ADSL e si ci sofferma a fare i sofistici su chi offrirà questo servizio. Mi sembra di vedere un assetato nel deserto che filosofeggia sulla eetichetta dell’acqua che gli viene offerta e non sul contenuto. Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: