Pagusparking oh yeah

Torniamo a trattare il discorso “lavori pubblici”: dopo i problemi che avevamo sollevato in questo articolo che trattava la cosiddetta “politica del fare” siamo venuti a conoscienza (tramite il sito comunale) che a breve verranno iniziati i lavori per la sistemazione di alcune aree pubbliche  in frazione Paggese. La spesa complessiva e’ di circa 59.000 € di cui:   € 29.974,42 fondi ERAP e  € 29.775,58 fondi propri. I lavori serviranno alla realizzazione di un area verde pubblica attrezzata (parco giochi, campo da bocce … )  di un parcheggio a basso impatto ambientale (ricordiamo l’incivile parcheggio selvaggio davanti al bar) e forse anche un circolo culturale. Il verde pubblico ben venga, per quanto concerne il parcheggio voci di corridoio affermano che sarà realizzato nei pressi delle case popolari e che sarà collegato con la strada sottostante tramite una scalinata…in tal caso d’inverno ci apposteremo tutti li di fronte aspettando la gara di cadute acrobatiche! Scherzi a parte, speriamo vivamente che si tenga conto del basso impatto ambientale, quando c’è di mezzo il cemento nel nostro comune si sono sempre fatti dei grossi casini. Paggese dal punto di vista della cementizzazione pubblica mi sembra quasi vergine, a questo punto non ci resta che incrociare le dita e sperare in una inversione di rotta che punti dritta questa volta al minor danno possibile.  Per la restante parte del progetto (parco giochi, campo da bocce e circolo) ci sembra che Paggese ne sia già  provvista, magari si poteva sostenere una spesa minore o utilizzare tale somma per migliorare quello che gia’ c’e’? Ringraziamo pubblicamente  l’Assesore Amici che ci ha fornito informazioni riguardo il progetto ed inoltre ci ha dato conferma che il progetto del campo polivalente a Cagnano per il momento resta fermo.

5 Responses to Pagusparking oh yeah

  1. Peppe says:

    Mi pare necessario fare alcune precisazioni. Il parco giochi di Paggese è parrocchiale: aperto al pubblico si, ma non comunale….
    Il campo di bocce è provvisorio proprio nella zona dove si dovrebbe fare il parco attrezzato…
    Per quanto riguarda il circolo, a Paggese abbiamo tre circoli: il primo assomiglia di più ad un bar e vgli altri due, ospitati nell’ex asilo, sono tra color che son sospesi” perchè il Comune vuol vendere l’immobile.
    Da ultimo (ma non per ultimo)faccio presente un motivo ecomomico e logistico: i denari con cui vengono costruiti parcheggio e parco attrezzato, provengono dagli oneri di urbanizzazione incassati proprio a Paggese grazie alla lottizzazione Vieli ed dunque giusto che vengano quì reinvestiti…

  2. ilcappellaiomatto says:

    Peppe io non sono della sua stessa idea,
    1° come dice lei il parco giochi e’ aperto a tutti ed e’ ben fatto, il comune poteva intervenire con un aiuto magari migliorandolo o ampliandolo con accordo della parrocchia, se proprio voleva il merito gli si faceva una targa di riconoscimento!
    2°il campo da bocce e’ si “provvisorio”, ma ben fatto anch’esso ed anche qui si poteva intervenire con delle piccole migliorie.
    3°Il circolo/bar è autonomo e “fisso”, mentre gli altri due perche’ sono provvisori?? non potevano scegliere altra sede? Se non ricordo male,in ogni statuto dei circoli c’è una parte ben specifica che obbliga i titolari a svolgere attivita’ socio/culturali,quindi,a mio avviso non serve che il comune ne faccia un altro,doveva solo promuovere e contribuire le iniziative dei circoli gia’ esistenti.
    4°I denari sono gia’ stati reinvestiti, in quanto sono stati realizzati:nuovi accessi alle palazzine,asfaltatura,nuovi impianti di illuminazione e marciapiedi. I posti auto vicino alle nuove costruzioni sono piu’ che sufficenti,manca solo una bella sistemata al verde.Con i soldi che si andavano a risparmiare si potevano fare altre opere in altri paesi, ma come sempre: a chi tande e a chi cosa!!!!

  3. maria says:

    La cosa che mi stupisce di questa discussione che ognuno dice la sua idea giustamente, ma nessuno di noi partecipa alla vita pubblica del paese e si parla del comune sempre come di qualcosa contro cui lottare.Certo tutti dobbiamo lavarci la nostra anima e il comune diventa una sorta di lavatrice.

  4. Peppe says:

    Caro Cappellaiomatto, mi spiace ma lei ignora alcuni principi di diritto e le lgeggi italiane.
    1) Il Comune non può spendere soldi su una proprietà privata (il parco giochi è proprietà parrocchiale);
    2) Le opere di urbanizzazione “primaria” (strade, piazze, cavedi, verde ecc.) nella lottizzazione Vieli sono state eseguite, come richiesto dal lottizzante e permesso dalla Legge Bucalossi, a sua cura e spese e a scomputo della prima parte degli oneri di urbanizzazione;
    3) Le opere di urbanizzazione “secondaria” ossia scuole, chiese, impianti sportivi di quartiere, centri sociali ed attrezzature culturali, vegono eseguite dal Comune con gli oneri incassati dai lottizzanti.
    4) per sua informazione le comunico p.e. che una parte degli oneri incassati a Paggese hanno contribuito alla chiesa di Centrale ma sicuramente ad altre opere che ora non ricordo.
    Quindi mi pare del tutto legittimo che il comune faccia le opere previste.
    Se poi vuole ulteriori notizie sui circoli e quant’altro mi può telefonare al n. 328-4682561, sarò ben felice di informarla compiutamente.

    • ilcappellaiomatto says:

      caro peppe, se vogliamo proprio stare qui a precisare la cosa , il lavori verranno effettuati in una zona P.E.E.P ,ma questo non cambia un gran che! non voglio star qui a discutere di leggi e leggine perche’ come ha ben specificato ignoro la cosa, il succo del mio discorso era solo basato nel far capire che molte cose gia’ ci sono e quei soldi spesi per me sono troppi (e’ una mia idea). Non mi fraintenda, non sono un cattivone piacerebbe a tutti avere nel prorio paese un parco grande e ben atrezzato , ma come detto in precedenza non si puo’ fare: a chi tanto e a chi niente . Il comune, come dice lei non puo’ intervenire su luogo privato, poteva semplicemente effettuare una donazione , con accordo che quei soldi andavano spesi per parco attrezzato.per quanto riguarda i circoli non mi ha risposto, ma voglio aggiungerle che anche ad acquasanta e stato realizzato un circolo anziani, ma amie’ gli anziani io li vedo tutti nei bar. Non buttiamo soldi a vanvera ma cerchiamo (nel possibile) di migliorare quello che gia’ si ha.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: