Goffo, si cerca nelle discariche.

C’è stata una seconda tornata di ricerche, che non ha portato a niente, nella zona di Ponte d’Arli. Adesso l’attenzione si è spostata nelle discariche di Relluce e Appignano. Ad oggi, oltre il ritrovamento della borsa e del maglione, in quel di Folignano, rimangono gli unici frutti della ricerca nel territorio ascolano. L’indagato, secondo questa fonte, rimane comunque in servizio alla questura di Ascoli.
Per chiunque fosse interessato alle evoluzioni del caso, riportiamo di seguito l’articolo del corriere:

Ascoli Un’altra giornata di intense ricerche ma di Rossella Goffo nessuna traccia. Agenti delle unità cinofile delle questure di Genova e Napoli, coadiuvati dai volontari del Soccorso Alpino, nonostante il tempo incerto, hanno proseguito nelle indagini perlustrando una vasta zona fra Comunanza ed Amandola. Hanno controllato per la seconda volta la zona boschiva attorno a Ponte d’Arli e, fatto nuovo, hanno perlustrato palmo a palmo il territorio compreso fra Vallesenzana ed Appignano del Trono dove sono ubicate due discariche: una da tempo dismessa mentre quella di Relluce è attiva. Il risultato però non è stato incoraggiante.

Quando tre giorni fa nella boscaglia di Ponte San Pietro di Folignano sono stati rinvenuti una borsa ed un maglione si era pensato fossero oggetti appartenenti alla donna per cui si ipotizzò subito il ricorso all’esame del Dna su un maglione rosso e una valigia vuota per avere la certezza che appartenesse alla donna. Però il marito della scomparsa ha escluso che l’indumento e la valigia potessero appartenere alla alla moglie. Quella che poteva essere una svolta nell’inchiesta si è presto dimostrata un’ipotesi senza fondamento.Alvaro Binni, il tecnico della Questura di Ascoli indagato per omicidio, sta vivendo momenti drammatici.L’uomo è stato sottoposto a diversi interrogatori, sia dalla polizia di Ascoli che da quella di Ancona, dai quali non è emerso nulla di determinante. Binni nega con decisione il suo coinvolgimento nella vicenda e non si è mai tradito o fornito versioni che poi non abbiano trovato riscontri.

Sono state passate al setaccio esaminando i tabulati tutte le telefonate che ha effettuato prima che la donna scomparisse ma non è emerso alcun elemento che potesse metterlo in una situazione critica. Ci si interroga sulla personalità di Alvaro Binni.

I colleghi d’ufficio lo descrivono come persona disponibile sul lavoro e capace di risolvere qualsiasi tipo di problema che gli veniva prospettato. Qualche giorno prima della sua scomparsa Rossella Goffo aveva fatto sapere che aveva ottenuto il trasferimento alla Prefettura di Teramo. La notizia è risultata prive di ogni fondamento. Così come non risponde al vero che la donna fosse laureata. Particolari che non aiutano certamente a fare luce sul giallo della sua sparizione.

Oggi si terrà una riunione tecnica per fare il punto sulla situazione al termine di una settimana di intense ricerche e verifiche ma soprattutto per decidere se le ricerche debbano proseguire e dove.Quali saranno le nuove iniziative investigative è difficile da poter prevedere specialmente dopo che le ricerche hanno dato, per ora, esito negativo. Resta Alvaro Binni che potrebbe essere a conoscenza di particolari utili per arrivare alla soluzione del mistero. Il poliziotto e la Goffo, a quanto si sa, frequentavano le zone battute in queste ore. La funzionaria e l’operatore della Questura ascolana, più giovane di qualche anno, sposato e padre di tre figli, si erano conosciuti qualche anno fa a Rovigo: ne era nata un’amicizia, che però per la donna si era trasformata in ossessione, ed era infine sfociata in una denuncia da parte dell’uomo per stalking. Lei per stargli vicina aveva ottenuto il trasferimento a Ancona e stava progettando un altro spostamento in Abruzzo che però sembra non le fosse riuscito.

sandro conti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: