In questa valle di lacrime….

Le brutte vicende del fine settimana hanno riportato l’attenzione sullo stato disastroso in cui versa il “tracciato” Salaria; puntualmente,  si  e’ sentito ancora una volta un gran parlottare , un promettere,giustificazioni e scarica barili da parte degli organi competenti .Lo sanno bene gli abitanti di Mozzano che da anni ormai si battono per un migliormento del tratto stradale sul fiume Fluvione,nonostante manifestazioni,proteste ancora oggi niente e’ cambiato,e gli incidenti intanto si susseguono.Gli stessi cittadini denunciano un tratto stradale troppo pericoloso,sia per i pedoni che per gli automobilisti,infatti,il tratto incriminato da ambedue le direzioni improvvisamente si stringe ad imbuto,ed i marciapiedi sono pressoche’ inesistenti…a farcire il tutto la segnaletica blanda! Ma non e’ solo il tratto di Mozzano che desta la nostra preoccupazione,il “serpentone Salaria” ogni anno miete molte vittime,una lunga valle di lacrime e di croci che di anno in anno aumentano.A rincarare la dose ,come se non bastasse,ci sono le stazioni di servizio,ed in particolare : la Q8 di taverna di mezzo e l’Agip di Acquasanta,delle vere e proprie trappole infernali.Posti entrambi su una semicurva dove la scarsa visibilita’  e  lo scorrimento veloce  mettono a repentaglio la nostra incolumita’. Entrambe le stazioni sono prive di corsie di accellerazione e di decellerazione,carreggiata appropriata inesistente per chi svolta nel senso opposto,illuminazione scarsa o nulla,nessun cartello che avvisi gli automobilisti   di un possibile  pericolo imminente. Nel corso degli anni anche questi “incroci” hanno causato una miriade di incidenti,ma anche  qui non e’ stato posto rimedio. Forse si potrebbe porre rimedio limitando l’ingresso alle sudette stazioni da un solo senso di marcia,come daltronde e’ stato fatto per la stazione di servizio dopo Mozzano(ma anche  li’ se ne vedono di belle!!). Speriamo di attirare l’ attenzione di chi, fino ad oggi cerca di educarci “a bastone e carota” con autovelox,multe,detrazioni di punti ecc….e spesso si dimentica di garantire la sicurezza di noi automobilisti che ogni giorno percorriamo questa strada. A presto.

4 Responses to In questa valle di lacrime….

  1. dematteisromolopodesta says:

    gli incidenti ci saranno anche se faranno le strade nuove.
    E sicurezza permettere di aprire distributori e svoltare attraversando la corsia opposta ???(vedi distributore agip e Q8)

  2. dematteisromolopodesta says:

    perchè il comune non si muove per vedere se la salaria deve o no passare all’interno di acquasanta????
    Sono loro che ci rappresentano, ma non è detto che tutto quello che decidono sia in linea con il consenso popolare.
    quindi, perche non proporre un piccolo quesito…? referendum…? ai cittadini,e dare loro la possibilità di scelta su un tema secondo me vitale per acquasanta

  3. ezechielelupo says:

    Tutti i rifornimenti nel tratto ascoli/acquasanta sono posizionati malissimo, stanno tutti in piena curva e non serve certo un ingegnere x capire che in quei punti ci si può fare male!

  4. ezechielelupo says:

    …x non parlare dei poveracci di Mozzano che devono tirare i dadi x immettersi sulla salaria! Ma può essere che nessuno si muove?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: