Assegni di cura

anziani

E’ stato emanato l’ Avviso  Pubblico per aver diritto all’assegno di cura per le famiglie che svolgono funzioni assistenziali rivolte ad anziani non autosufficienti.

fonte: La verita’ quotidiana

In attuazione a quanto previsto dalla delibera di Giunta Regionale n. 985 del 15/06/2009, il Comune di Ascoli Piceno, in qualità di capofila dell’Ambito Territoriale Sociale XXII ha emanato l’Avviso Pubblico “Assegni di Cura” per le famiglie che svolgono funzioni assistenziali rivolte ad anziani non autosufficienti. Destinatari dell’assegno di cura sono le famiglie che, nel territorio dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale XXII (Ascoli Piceno, Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Folignano, Maltignano, Montegallo, Palmiano, Roccafluvione, Venarotta), mantengono la persona anziana non autosufficiente nel proprio contesto di vita e di relazioni attraverso interventi di supporto assistenziale gestiti direttamente o attraverso assistenti familiari private in possesso di regolare contratto di lavoro, nell’ambito di un programma complessivo di assistenza domiciliare predisposto dal Servizio Sociale di residenza, in raccordo con le Unità Valutative Integrate.
Per poter accedere all’assegno di cura devono essere rispettati alcuni requisiti, infatti la persona anziana deve: aver compiuto i 65 anni di età alla data di scadenza dell’avviso pubblico; essere dichiarata non autosufficiente con certificazione di invalidità pari al 100% e usufruire di indennità di accompagnamento; essere residente in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale XXII; avere i seguenti limiti di reddito risultante da certificazione ISEE, riferita al periodo di imposta 2008: o valore massimo di € 11.000,00 in caso di anziano non autosufficiente residente da solo o valore massimo di € 25.000,00 in caso di anziano non autosufficiente facente parte di un nucleo familiare pluricomposto.
L’entità dell’assegno a favore dei destinatari è pari a euro 200,00 mensili; non costituisce vitalizio, ma va inteso come supporto momentaneo. Le domande di assegno di cura, redatte su apposito modello, dovranno essere presentate, entro e non oltre il 20/11/2009, pena l’archiviazione, direttamente presso il Protocollo del proprio Comune di residenza oppure inviata a mezzo raccomandata A/R (in tal caso per la verifica del rispetto dei termini farà fede il timbro postale dell’Ufficio accettante). Il bando completo e la relativa modulistica sono reperibili presso i Servizi Sociali dei Comuni dell’ATS 22, presso l’Ufficio di Promozione Sociale di Monticelli (Lg.o delle Mimose, 1-Ascoli) e presso i siti web http://www.ambitosociale.ascolipiceno.it e http://www.comune.ascolipiceno.it. Il bando è stato diffuso anche presso sindacati, patronati e associazioni.

5 Responses to Assegni di cura

  1. libera says:

    senza dubbio una bellissima cosa,ma mi viene spontanea la domanda:quante famiglie in difficoltà sanno di ciò?Comunque se si cominciasse a non far chiudere il centro analisi ubicato ad Acquasanta per quasi 2 mesi durante il periodo estivo, lasciando persone bisognose di essere controllate costantemente ,sarebbe un bel passo avanti e segno di civiltà:le malattie non conoscono ferie purtroppo,basterebbe alternare il personale in servizio o è una cosa che trascende da ogni logica umana?

    • acquasolfa says:

      Noi cerchiamo di informare proprio per far arrivare “la voce” a più persone possibili…oltre queso possiamo solo sperare!
      Comunque quello che dici è l’ennesima dimostrazione che alla fine si taglia dove non si deve tagliare! sanità e istruzione sono sempre i primi a cascare!

  2. maria says:

    Ascoli – Lunedì 16 novembre, alle ore 17.00, in seduta straordinaria e in 1^ convocazione, il Consiglio Comunale conferirà la cittadinanza onoraria all’attore Dustin Hoffman. Il Premio Oscar resterà due o tre giorni nella città dove girò il mitico ”Alfredo, Alfredo” di Pietro Germi, per alcuni spot promozionali della Regione Marche

    indovina il costo di tutto questo

  3. libera says:

    che c’azzecca Hoffman con la sanità ad Acquasanta?

  4. maria says:

    La regione Marche per Hoffman ha speso circa un milione di euro. La coperta se la tiri da una parte si ritira dall’altra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: