Si va’ al di’ di festa con il vestito rotto e le scarpe bucate…

DSC_0679 DSC_0678Il 17 e il 18 Ottobre prossimo avrà luogo la famigerata “Festa dell’autunno” evento che da parecchi anni calamita una un numero considerevole di turisti e abitanti delle zone limitrofe all’acquasantano. Come ci prepariamo per questa fiera dei prodotti tipici locali? A quanto pare il pavone non fa la ruota, anzi farà  sfoggio di alcune brutture strutturali come quelle che vedete nelle fotografie sopra e non solo.

è sotto gli occhi di tutti il degrado in cui versa la zona del “parco Rio”: basta fare una passeggiata e ci si imbatte in transenne che delimitano zone pericolanti in cui i cedimenti del cemento di evidente scarsa qualità cominciano ad essere considerevoli.  Per non parlare delle stalattiti che scendono dal sottopasso del comune…si tratta delle infiltrazioni d’acqua della nuova fontana o c’è dell’altro? Ricordiamoci che questi sono passaggi obbligati per chi viene alla festa, ci si passeggia e ci si ferma. Forse negli anni passati sono stati fatti passi più lunghi della gamba? La certezza è che a quanto pare evidente a tutti il comune non riesce a gestire la struttura cosi com’è stata concepita e il decadimento è l’unica cosa possibile…

Cosa verrà fatto per celare queste brutture?  O meglio…verrà fatto qualcosa? Daltronde meglio tardi che mai…

Gira anche voce che quest’anno entrerà nella festa la forma del catering, con appalto e cibi precotti per tutti…quanto c’è di vero?

Tante domande, aspettiamo risposte.

40 Responses to Si va’ al di’ di festa con il vestito rotto e le scarpe bucate…

  1. francesco amici says:

    Acquasolfa, invece di stare al bar vieni ai consigli comunali o alle riunioni della Proloco. Quella dei cibi precotti è una grande bugia Il catering verrà gestito dal Ristorante Tre Lanterne con un menù e prezzo concordato con la proloco e questo è una garanzia sia di qualità che d’onesta, rispettando tutti i requisiti richiesti dagli organi di controllo. Parco Rio non doveva nascere Tutti i progetti sono stati realizzati male perchè privi di logica e di controllo (progettista ,direttore lavori e ufficio tecnico comunale anni 70-80 Il periodo più buio della nostra storia)Cemento? Coibentazioni? Bagni interrati?Ponte di Ferro? Tutto così inlogico. Le brutture alle diecimila persone che in media vengono alla festa sembra che non disturbino più di tanto perchè forse gli organizzatori sono talmente bravi che passano inosservate.
    Piazza Angela Latini.
    La perdita sembra dovuta a dei pozzetti che non sono stati coibentati e in piccola parte dalla fontana che nel tempo ha perso lo smalto protettivo. A breve il problema sarà risolto. Bravi sempre pronti a criticare nel vostro caso posso dire : si va alla feste con ilo vestito rotto , le scarpe bucate e la Vocca aperta

    • acquasolfa says:

      Come sempre le nostre domande vengono prese come attacchi, e sembra illeggittimo porle. Le voci vengono dai bar? ed allora qual migliore strumento che internet per smentirle!
      Caro amici, ripetiamo che nessuno attacca nessuno, il parco Rio non è stato costruito da lei in persona e mi pare eccessivo il suo tono.
      Basta rispondere pacatamente e senza alzare i toni.
      Domandare è lecito, rispondere è cortesia.

    • acquasolfa says:

      Carissimo Amici, perche’il catering e’ stato assegnato alle tre Lanterne? ci sono altri ristoranti nella zona……peccato non sentire piu’ il profumo di “cucinato ” diffondersi ,(come in ogni sagra che si rispetta).
      peccato che in 20 anni tutti gli introiti sono finiti “in saccoccia” e non si e’ destinata una percentuale di fondo cassa……oggi avremmo una bella cucina a norma.IO e ripeto IO mi vergogno.per quanto riguarda il discorso strutture non era mirato solo a parco Rio ma a tutte le grandi strutture: parco rio,piscina comunale e impianto sportivo Cagnano,parcheggio in piazza. la saluto.

      • francesco amici says:

        Caro Acquasolfa,come tutti gli anni da quando sono assessore delego alla proloco tutta la gestione della festa d’Autunno con cui collaboro molto positivamente Vede quando dico di partecipare alle riunioni serve per capire le problematiche e per aiutare a risolverle. Lei dice delle cose molto pesanti e inesatte solo l’anonimato la salva da qualche querela.Si Vergogni.Oggi sento profumo di Coniglio

  2. libera says:

    Il signor Amici forse non vuol capire che acquasolfa non sta per fortuna al bar ha un cervello x pensare e lo usa anche molto bene!che concezione ha della gioventù,o più in generale della popolazione acquasantana?spera che sia sempre li ad accettare tutto quello che chi sta nel palazzo decide?accetti un consiglio:i tempi sono cambiati e forse anche chi sta al bar è da guardare con occhi diversi.

  3. profondo rosso says:

    Assessore Francesco Amici ,non vedo il motivo di tanta riluttanza nei confronti della libera espressione dei cittadini apostrofandoli come “gente da bar” che parla ma non viene ai consigli comunali.Vorrei ricordarle che la vostra politica preelettorale veniva condotta soprattutto nei “bar”.Per far amare la politica non bisogna solamente farla seguire nei consigli comunali ma rappresentarla con serietà,dedizione e capacità amministrativa:cosa che tuttora non mi risulta visto il degrado in cui versa l’acquasantano,dovuta anche alla vostra incuria.

    • francesco amici says:

      Caro Profondo Sud, come si permette si deve vergognare per le sue parole. Noi amministratori dedichiamo tutto il nostro tempo libero ed oltre alla vita amministrativa. Serietà, dedizione sono per noi parole sante. Cosa vuole dire?Visto che lancia delle accuse cosi pesanti ci metta la faccia e si firmi. Coniglio

      • acquasolfa says:

        Caro Amici, in quanto gestori e moderatori del blog la invitiamo a tenere un tono più calmo e pacato, non sono stati proferiti insulti verso la sua persona quindi la prego di non farne. Visto anche che ricorpre una posizione pubblica abbia un contegno adeguato alla figura che ricopre, grazie.

  4. francesco amici says:

    Cara prigioniera, per lei i tempi non sono cambiati. Io mi firmo. Certo erano altri tempi quando stavamo zitti mentre la piscina e la grotta sudatoria si chiudevano, quando di abbattevano alberi per il parcheggio terme, quando nasceva parco rio, quando nasceva la vetreria. Io sono in mezzo la gente, anche al bar e ascolto tutti e collaboro con tutti senza problemi, sicuramente Lei non mi conoscie.La critica dev’essere costruttiva,dire le cose che non vanno è semplice il difficile è risolverle.Se vogliamo avere degli amministratori più capaci bisogna collaborare tutti insieme ed essere uniti, altrimenti chiunque andrà ad amministrare avrà sempre una palla al piede.per me è un onore essere stato eletto dai cittadini Acquasantani ad amministrare il nostro comune che non è affatto un palazzo ma una bellissima Piazza

    • francesco amici says:

      rileggete e vergognatevi

      • francesco amici says:

        Voi siete dei provocatori acquasolfa – profondo sud -prigioniera. Io non ho perso la calma, dico quello che penso. Avete iniziato voi d’offendere Ho una mia dignità ed onestà da difendere . Se continuate con questi toni incarico la polizia postale per rintraciare il blog.Vi ripeto firmatevi

      • acquasolfa says:

        ho gia’ sentito in giro la parola querela…..ma dove?…….mmmm. So a cosa si riferisce “saccoccia” vero? sa’ benissimo che non intendevo (tasche private) lo sanno tutti che i soldi venivano reinvestiti dalle associazioni partecipanti, ma forse lei non ha appreso la metafora, io parlavo di una percentuale di fondo cassa. Non e’ mia intenzione ne diffamare ne offendere nessuno. buona serata.

  5. libera says:

    la bassezza con cui risponde ad un mio pensiero,(a proposito è ancora lecito farlo?)mi conferma che chi ha una poltroncina se la difende a denti stretti,a proposito,anch’io sto in mezzo alla gente e mi sento un pò più libera di lei. la frase sto in mezzo alla gente… piace tanto anche a Lui!

  6. libera says:

    stia attento…siamo un pò tutti prigionieri,io un pò meno di lei se permette.

  7. francesco amici says:

    d’ora in poi non rispondero più agli anonimi Questa è la mia ultima risposta.Avete rovinato qualcosa di positivo Bravi

  8. profondo rosso says:

    Nella risposta in cui mi definisce “profondo sud”,forse aspira ad un futuro nelle file della lega nord?.mi sa spiegare con quanta competenza si sono gestiti i soldi pubblici per la realizzazione della bellissima piscina comunale con scarichi posti a ridosso delle case?,non c’era altro posto e non era forse meglio farci confluire le nostre tanto decantate acque termali?morale stiamo senza piscina!

  9. libera says:

    se per positivo intende acquasolfa x una volta le do ragione, è l’unica realtà positiva dell’acquasantano,bravo

  10. francesco amici says:

    d’ora in poi non rispondero più agli anonimi Questa è la mia ultima risposta.Avete rovinato qualcosa di positivo (il dialogo)Bravi

    • acquasolfa says:

      Caro Amici, mi dispiace che lei abbia perso la pazienza per questi commenti fatti per quanto posso leggere da cittadini acquasantani e quindi potenziali suoi elettori.
      Con lei (in quanto frequentatore del blog) ci è capitato più volte di discutere e di avere scambi di opinione più o meno accesi; ci stupisce a questo punto come lei accoglie due CITTADINI ironizzando in primis sul nick e dando ad entrambi del coniglio. Rispetti le scelte di anonimato (non le nostre che non accetta) e torni a dialogare.
      Alla persona politica vengono chieste delle cose, e proprio in quanto persona politica egli deve rispondere perchè deve rendere conto ai propri cittadini ed ai propri elettori di ciò che fa.
      Per favore non minacci di querele, la persona che sta dando in escandescenze qui mi pare lei.
      C’è una discussione in atto e se vuole ne è partecipante.

  11. amichetto says:

    Mi spiace che “l’amichetto” si sia già arreso ad un semplicissimo scambio di domande perchè di risposte non c’è ne sono state o almeno io non ne ho lette.
    Vorrei consigliare (da alta carica della polizia postale) al sig. Amiconi di essere più esauriente nei confronti del “POPOLO CHE L’HA VOTATO”, inoltre non guasterebbe un corso di italiano visto che se “consiglia” come scrive stiamo freschissimi.

  12. francesco amici says:

    Sono abituato a colloquiare vedendo le persone con cui parlo in faccia. Qui non è possibile e quindi tolgo il disturbo. Ripeto d’ora in poi non rispondero più agli anonimi

    • acquasolfa says:

      è liberissimo di fare come vuole, purtroppo quelli che lei chiama “anonimi” come vede sono parecchi, in passato le ricordo che ha partecipato ad altre discussioni con “anonimi” come “fascio e martello” e via dicendo…ma in quel caso le davano ragione e non si è lamentato. Qui forse c’è stata una discussione più accesa ma di insulti a quanto vedo non ce ne sono stati.
      Ripeto che se la sua è una scelta filosofica la rispettiamo a pieno, ma se è una scelta di comodo non fa certo una bella figura.

  13. Marco Bellini says:

    Ci risiamo con acquasolfa pieno di consigli, ma con poco costrutto. Adesso critica la scelta della pro loco di demandare al Ristorante Tre Lanterne la gestione dei pasti. Chiede come mai non sono stati interpellati altri…e chi dice che non è stato fatto. Va detto che per una simile cosa bisogna avere uba organizzazione non indifferente che probabilmente solo il ristorante sopra citato poteva garantire. Mi rammarico x il fatto che non potrà sentire il profumo di cucinato (anche questo chi lo dice..), ma le nuove normative nel somministrare alimenti sono sempre più restrittive ed oltre che amministrativamente, anche penalmente perseguibili. Ritengo quindi che la scelta della pro loco sia stata dettata anche alla luce di questi fatti e dal fatto che non si trovano volontari x l’organizazione. Se poi acquasolfa ritiene che questo non sia vero….organizzi lei stessa o trovi chiunque altro a tale scopo, ma se cosi non sarà, prima di criticare chieda informazioni in merito e dall’alto della sua saccenza vedrebbe la cosa con altri occhi. Per quanto riguarda il fare cassa, non creda acquasolfa che non si sia mai pensato di spendere i soldi ricavati x una strutura definitiva, ma anche per questo l’invito a verificarei costi di una simile struttura e i risicati guadagni della festa……bastava andare alle riunioni pubbliche della pro loco x rendersi conto dell’impossibilià della cosa. Inviterei anche tutti gli altri ad una maggiore collaborazione con le associazioni, ma mi rendo conto che è molto più semplice criticare che fare. La critica deve esserci, nessuno lo nega, ma va di pari passo con proposte fattive e documetate, altrimenti tutto il resto è noia. P.S. Invito anche io il Francesco ad abbassare i toni, ma contestualmente la stessa cosa dovrebbero farla anche gli altri.

    • acquasolfa says:

      LE nostre erano domande e lo ripeto visto che è scritto sul post ed evidentemente non sono stato chiaro. Quando si fanno domande, comode o scomode non bisogna alterarsi e attaccare i cittadini com’è stato fatto ieri sera da Amici ma bisogna rispondere e fare lumi. L’amministrazione comunale non ci fa certo una bella figura con questi exploit.

  14. francesco amici says:

    Caro Marco, Acquasolfa è un provocatore, sa dove colpire. Lui, anzi loro sono informati di tutto.Lanciano delle accuse poi rettificano (come Silvio). Vedi la seguente frase: peccato che in 20 anni tutti gli introiti sono finiti “in saccoccia”.Questo è un blog che può essere visto in tutto il mondo.Difendo l’onesta di chi per anni ha lavorato per realizzare una delle feste più belle del Piceno.Scusami se ho perso la calma, è difficile mantenerla quando si mette in discussione l’onesta degli Amministratori e dei cittadini Acquasantani.

    • acquasolfa says:

      A quanto mi pare con i cittadini non ha avuto tutto questo tatto ieri sera. Continui a dire che sono un provocatore, ma dicendo che “sa dove colpire” innegabilmente fa un palese autogol perchè significa che c’è dove colpire.

  15. Marco Bellini says:

    Non credo che acquasolfa sul blog ci faccia una gran figura, come prima fa domande a mio avviso “tendenziose”, poi …rettifica (vedi le paure x presunte ritorsioni da parte degli amministratori, ritorsioni alle quali più persone hanno chiesto quali fossero, ma acquasolfa non ha mai risposto) Vada alle riunioni pubbliche della pro loco, ai consigli comunali, alle riunioni delle associazioni parrocchiali, ecc., ecc., poi scriva pure cio che pensa. Ma fare domande con lo scopo, ripeto, da indurre i lettori a pensare chissà cosa ci sia sotto è francamente osceno. Adesso acquasolfa replicherà che erano solo domande, che il senso non era assolutamente tendenzioso, e bla bla bla. Resta una cosa importante: prima di fare domande si informi, non tutti seguono il suo blog e a volte le sue domande “tendenziose” potrebbero non avere risposta perchè non lette dagli interessati. Dopotutto voi di acquasolfa ancora non rispondete alle domande a voi fatte in merito a presunte ritorsione subite. Della serie “…si getta il sasso e si nasconde la mano”.

    • acquasolfa says:

      Si getta il sasso e si nasconde la mano. Certo caro Bellini, ha capito tutto ed evidentemente ha letto tutti i commenti! A quanto pare la risposta ed i chiarimenti che abbiamo dato riguardo quella ORMAI FAMOSA questione erano scritti in cirillico o in una lingua a lei sconosciuta visto che sembra non averla capita. A quanto pare non siamo solamente noi che accusiamo i politici senza informarci, anche lei lo fa verso di noi senza leggere abbastanza. Pecca di presunzione se da una lettura di questo tipo di ciò che viene scritto su questo blog e me ne dispiaccio. Fortunatamente qualche cittadino contento della nostra iniziativa (che potrebbe essere chiamata “informiamoci da soli”) lo abbiamo trovato. Non ci sono solamente malfidati come lei, che tralatro continua a frequentare il blog solamente per darci del tendenzioso e continuare a chiedere cose a cui si è risposto mille volte, ma ci sono persone che LEGGONO perchè evidentemente anche loro non vanno “alle riunioni pubbliche della pro loco, ai consigli comunali, alle riunioni delle associazioni parrocchiali, ecc., ecc.,”. Lei dice che bisogna informarsi…allora perchè non è preoccupazione del comune stesso INFORMARMI? Ah scusi…a lei non serve perchè ha talmente tanto tempo libero da presenziare”alle riunioni pubbliche della pro loco, ai consigli comunali, alle riunioni delle associazioni parrocchiali, ecc., ecc.,” e quindi saprà tutto di tutti e sarà super informato su qualsiasi iniziativa. Vede non tutti sono fortunati come lei, nel blog capitano solo sfortunati ma sono parecchi a quanto vedo.
      Altro punto: lei afferma che coloro che noi tiriamo in ballo (gli interessati) non sempre leggono il blog e quindi non possono offrire un contraddittorio alle nostre infanganti e tendenziose domande. Bella analisi se non fosse che, come lei benissimo sa, qualche membro dell’amministrazione sul blog ha scritto o scrive tuttora. Francesco Amici ha dibattuto fino a qualche giorno fa (e dopo un diverbio ha scelto lui stesso di non scrivere più a quanto ho capito) e Lorenzo Ciarma a quanto vedo ha scritto un commento proprio dopo questo scritto da lei, ergo chi vuole rispondere lo fa e la sua supposizione è del tutto infondata.
      La prego di leggere prima di fare accuse e non sparare a zero come sta facendo. Grazie e a presto.

  16. Ferretti Pierluigi says:

    Essendo neutrone ho notato che acquasolfa ha specificato piu’ volte ( ci sono stati degli attacchi aerei da parte di Amici,gia e’ un cotrosenso.
    Mentre non ha notato degli attacchi chimici radiattivo che sono molto piu’ pericolosi e sono stati sferrati da amichetto (leggi amichetto)
    Per essere un founder o amministratore di questo blog non mi sembra che lei sia al di sopra delle parti,solo chi sta al di sopra delle parti puo’ valutare alcune piccole sfumature che lei non ha valutato.
    Per il contenuto di questa discussione personalmente non mi interessa come la maggior parte di queste chiacchiere.
    Meglio indentificarsi con i propri nick specialmente poi essendo del luogo non mi sembra giusto che gli anonimi partecipano al blog e rimangono tali e farsi un idea di tizio e caio e soprattutto il founder dovrebbe lui per primo identificarsi col suo vero nick per valutarne poi la sua posizione.
    Detto questo come sempre vado a magna’ ciao.

    • acquasolfa says:

      Caro Pierluigi, come avrai notato durante la discussione in quanto moderatore ho richiamato Amici ad un linguaggio più consono non dopo il suo primo intervento attacco “aereo” ma bensì quando lo ha ripetuto per la seconda volta ad un altro partecipante al blog, l’attacco “chimico radioattivo” che tu tanto valorizzi al fine di mettere in discussione la nostra serietà è stato fatto da un nick che ha commentato per una sola volta. Ho usato lo stesso metro di paragone, ci sarebbe da richiamarmi in caso contrario…
      Come vedi le sfumature vengono valutate, e più di quanto tu stesso riesci a percepire.
      Poi per quanto riguarda l’anonimato credo che ogniuno sia libero di partecipare a questo blog in qualsivoglia maniera: chi vuole si firma chi non vuole no. Sinceramente non capisco la frase in cui affermi che vorresti che il founder per primo si identifichi con un nome e cognome (n.b. non nick come erroneamente scrivi) per “valutarne la posizione”…cosa intendi?
      ah buon appetito, anche se in ritardo!

  17. IrenA says:

    Alors…vorrei spostare la vostra attenzione su un fatto comune a tutti i post pubblicati da Aquasolfa e sull’unica tipologia di risposte che sono state date…
    secondo il mio modestissimo parere il problema è la MANCANZA di ASCOLTO.
    se si chiedono lumi su una notizia si dice che è falsa e tendenziosa…
    se si ribatte -leggitimamente- per sapere di più e meglio, si viene minacciati di querele
    se si continua ad esprimere il proprio parere si viene insultati..
    e non succede solo qui su questo blog ma sempre e comunque, ovunque!
    Insomma…non si può creare un dialogo!!! non c’è possibilità di comunicazione con nessuno..specialmente con chi lo amministra questo Comune.
    Io -per chi non se ne fosse accorto- non me ne faccio mancare una: riunioni di partito, consigli comunali, assemblee della pro loco, riunioni parrocchiali…e tutte le santissime volte partecipo con entusiasmo perchè io ci tengo a questo paese, perchè credo che possiamo essere un comune migliore di quello che siamo; e propongo idee, soluzioni a problemi, innovazioni…ma -purtroppo- tutto cade nel vuoto! la risposta è sempre la stessa…la sordità, l’insulto, la chiusura.
    A lungo andare anche i più motivati si stufano e vi mandano a quel paese…
    Ora, lo dico veramente senza cattiveria, siate più umili e disponibili all’ascolto…il futuro di questo paese passa soprattutto dalla collaborazione.

  18. franceso giorgi says:

    ciao a tutti

    • acquasolfa says:

      ciao Francesco, scusa ma i tuoi interventi non sono stati pubblicati forse per via dell’indirizzo mail che hai inserito…sentiti libero di prendere parte alla conversazione quando e come vuoi!

  19. franceso giorgi says:

    salve

  20. franceso giorgi says:

    ARTICOLO TRATTO DALL’AMICOTTO ROBERTO

    roberto Dice:
    20 Ottobre 2009 alle 21:45 | Replica

    tutta la gente di Acquasanta si alzava presto il giorno dela festa per organizzare le baracche(oggi chiamati STAND)dopo aver messo sul fuoco il calderone di sugo con i funghi e condito la carne di castrato da fare alla brace.Intanto qualcuno trasportava le pesanti damigiane di vino da sevire a bicchieri durante la festa.Tutto veniva a fatica portato nelle piazze del paese adornato di rami di castagno e bacche colorate.C’era un clima di festa,la voglia di bere vino cotto per accompagnare le castagne arrostite.Dalle “baracche”si alzava un fumo denso che odorava di arrosto.La gente veniva a fiumi,partecipava con i venditori,si degustavano prodotti tipici e si entrava nei negozietti caratteristici per comprare pane giallo,salcicce,carne e castagne oltre il rinomato pecorino dei monti di Pozza.Tutto questo pero’ non va piu’.Le baracche si chiamano STAND,le grigliate e i maccheroni coi funghi si fanno sul CATERING,i festeggiamenti si fanno in un luogo deprimente che non ha niente a che vedere con i vicoli caratteristici del paese.per ginta gli espositori sono neri cinesi marocchini indiani boliviani e russi.(poi ci danno del razzista)alla faccia. CARI ORGANIZZATORI mettetevi la maschera tra poco è carnevale.

  21. libera says:

    su quest’articolo torno dopo aver avuto uno ‘scontro’ verbale con qualcuno che ha pensato bene di trincerarsi dietro alla scusa di non rispondere agli anonimi,ma mi domando :gli anonimi danno fastidio?forse si ,se questi mettono di fronte a dibattiti a cui non si sa rispondere se non con frasi fatte.(tanto lo so che sta li sul blog e freme per rispondere!)per Roberto:SEI UN GRANDE!!!

  22. maria says:

    non è giusto schernire chi s’impegna per il proprio paese. Tutto si può migliorare. Aiutiamoli

    • acquasolfa says:

      Maria il blog è fatto proprio perchè vogliamo migliorare la nostra comunità e nei nostri articoli non cerchiamo di schernire ma vogliamo chiarimenti. Spero che tu ti riferissi a qualche commento altrimenti siamo stati fraintesi!

  23. maria says:

    Esempio:mettetevi la maschera tra poco è carnevale
    e poi i vostri attacchi all’Assessore Francesco Amici sono stati mirati per fargli perdere la pazienza e pure con tutti i suoi limiti è una persona che parla con il cuore. Mettere indubbio la sua onestà è stato pesante. Anche se condivido le parole gridate da qualcuno in campagna elettorale scorsa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: